ultimo aggiornamento 21/09/2017 ore 16:25




pagina precedente

01 Settembre 2017
Illuminazione urbana: arrivano i LED con la luce naturale

scarica foto
comunicazione DISANO

Illuminazione urbana: arrivano i LED con la luce naturale


• Una nuova generazione di LED riduce la componente blu dello spettro luminoso e si avvicina di più alla luce naturale.
• Disano Illuminazione presenta nuove versioni di lampioni a LED con luce ambra (2200 K), per centri storici e aree verdi, che si affiancano alla luce bianca (3000 e 4000 K) utilizzata per l'illuminazione stradale.
• Una nuova opzione per superare i limiti estetici e ambientali della luce bianca.


Milano, luglio 2017. L'evoluzione della tecnologia LED segna un'altra tappa importante con novità rilevanti che riguardano la qualità della luce, sempre più vicina a quella naturale.
Dopo aver raggiunto straordinari traguardi sul fronte dell'alta luminosità e dell'efficienza dei LED la ricerca si sta concentrando sulla qualità delle emissioni luminose. Il punto di riferimento è lo spettro della luce solare, che permette la visione ottimale degli oggetti e dei colori e regola le funzioni vitali del nostro organismo. Per avere una luce più vicina a quella naturale sono nati nuovi LED che limitano l'utilizzo delle componenti blu dello spettro luminoso, quelle che maggiormente interferiscono con il ritmo circadiano (alternanza giorno-notte). Con temperature di colore inferiori ai 3000 K i nuovi LED generano una luce di colore ambra simile a quella di un luminoso tramonto, che si adatta meglio della luce bianca (4000 K) a certi contesti, come i centri storici. La luce bianca rimane, invece, la scelta migliore per l'illuminazione stradale di vie di grande scorrimento, grandi aree e in generale di tutte le zone in cui questo tipo di luce garantisce maggiore sicurezza e comfort.


Nuovi LED Sunlike
Un esempio di questa nuova generazione di LED è la tecnologia Sunlike, che nasce dall'allenza fra due colossi dell'industria mondiale, la Seoul Semiconductor, azienda sudcoreana specializzata nella retroilluminazione di PC, tablet e smartphone e Toshiba Materials, la società giapponese che ha il brevetto della tecnologia Tri-R, in grado di mantenere le emissioni dei LED nello spettro della luce solare.
L'obiettivo di questa nuova generazione di LED è quello di riprodurre uno spettro di emissioni luminose che va dalla luce fredda dell'alba (4000K) a quella del mezzogiorno (5000K) fino alla luce calda del crepuscolo (< 3000K). Questa nuova tecnologia, secondo i produttori, "migliorerà la qualità della vita delle persone, portandoci nell'era in cui al centro delle tecnologie di illuminazione ci saranno le esigenze delle persone".
Una delle più importanti caratteristiche di questi LED è che il nuovo spettro luminoso consente una resa del colore che va oltre i parametri classici (CRI), con una maggiore definizione dei particolari di ogni oggetto, dei riflessi e dei contrasti.


I prodotti Disano con luce ambra
La tonalità ambra, che riprende la luce del tramonto (2200 K) viene proposta da Disano nei sistemi a LED per arredo urbano e illuminazione stradale. Una luce calda che elimina i possibili rischi dell'esposizione eccessiva alla componente blu, poco salutare, della luce LED e permette un impatto molto più "morbido" della nuova illuminazione nelle zone residenziali e soprattutto nei centri storici.
Con questi nuovi LED è possibile portare l'efficienza energetica nei centri storici, senza stravolgere l'atmosfera serale creata dalla luce gialla dei vecchi lampioni. Un'illuminazione moderna ed efficiente che non cancella le immagini serali che tutti abbiamo nei nostri ricordi.
La nuova luce ambra, che trae ispirazione direttamente dalla natura, viene proposta in diversi modelli di apparecchi per arredo urbano e illuminazione stradale, da quelli di stile classico come Lucerna e Vista a quelli di stile più moderno come Loto e Metropolis.


LED e rispetto della natura
Un altro aspetto importante dell'illuminazione esterna è l'impatto sull'ambiente e sulla fauna notturna. Recenti studi mostrano la grande influenza che hanno i diversi tipi di illuminazione sulla vita di insetti, uccelli notturni che fanno parte degli ecosistemi. Si moltiplicano le richieste delle associazioni ambientaliste perché anche questo aspetto sia adeguatamente valutato nella progettazione di nuovi impianti di illuminazione.
I nuovi LED con una ridotta componente di luce blu offrono la possibilità di utilizzare un'illuminazione meno disturbante in strade o parcheggi vicini ad aree verdi, rispettando di più la fauna.
L'illuminazione a LED, che si è affermata per i grandi vantaggi in termini di sostenibilità ambientale ed economica, conferma così la sua vocazione ecologica. Con i nuovi lampioni LED della Disano la tecnologia è sempre più a misura dell'uomo e dell'ambiente naturale.


LINKS
Per saperne di pił


FOTO
foto 1
foto 2
foto 3
foto 4
foto 5
foto 6




  © 2009/2017 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Redazione | Pubblicità | Newsletter   
Powered by www.webarea.it