Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 25/06/2021 ore 12:18




pagina precedente

17 Maggio 2021
Preservare l'acqua per l'Università di domani

comunicazione HANSGROHE

Preservare l'acqua per l'Università di domani

Hansgrohe Italia sale in cattedra promuovendo il risparmio idrico di cui è pioniera

Torino, 17 maggio 2021.

L'acqua viene considerata oggi uno degli elementi più preziosi in natura, la tendenza è sempre più quella di investire in tecnologie, materiali e prodotti che la preservino. Questo è ancora più evidente per il Gruppo Hansgrohe che, tra i leader globali nell'industria della rubinetteria da bagno e cucina, ha fatto dell'acqua la protagonista indiscussa, proponendo creazioni all'insegna della massima funzionalità, innovazione e design.
Hansgrohe Italia, che da oltre trent'anni promuove la sostenibilità ambientale attraverso i propri prodotti e tecnologie green, ha compiuto un ulteriore passo in avanti per sensibilizzare la comunità sul tema del risparmio idrico collaborando al concorso di idee indetto dall'Università di Perugia. Nel mese di maggio, gli studenti del Corso di Infrastrutture Idrauliche Urbane avranno la possibilità partecipare allo sviluppo di idee innovative volte alla promozione del risparmio idrico all'interno degli edifici dello storico ateneo. Il team vincitore verrà proclamato il 26 maggio e sarà ospite di Hansgrohe Italia per un viaggio formativo alla scoperta dei laboratori e degli stabilimenti produttivi dove nascono le migliori tecnologie green e i prodotti più innovativi.

Le creazioni, le idee e i concept saranno poi inseriti all'interno del piano di comunicazione di Hansgrohe Italia.
Questa importante collaborazione si inserisce all'interno del grande progetto di sostenibilità ambientale intrapreso da Hansgrohe sia a livello globale che nel nostro Paese, dove un cittadino consuma in media 250 litri di acqua al giorno contro i 165 litri della media europea.

Già nel 1992 Klaus Grohe, figlio del fondatore Hans Grohe, affermava la necessità di ridurre le emissioni di CO2 per il benessere del nostro pianeta. L'impegno del Gruppo Hansgrohe nei confronti della sostenibilità ambientale si sviluppa su molteplici livelli: dalla gestione degli impianti con energie rinnovabili, alla scelta di fornitori di materiali etici, passando per la creazione di prodotti e di tecnologie volte al risparmio energetico e idrico.
Nel 1987 viene presentata al mercato la Doccetta Mistral Eco che riduce del 50% il consumo idrico e trasforma così Hansgrohe in un pioniere dell'industria ecologica.

L'attenzione all'ambiente e al risparmio idrico non significa però rinunciare alla bellezza estetica. Nel 2012 il famoso designer Philippe Starck progetta insieme al brand AXOR il primo miscelatore a risparmio idrico: è l' AXOR Starck Organic che, grazie al "getto pioggia" - getto arricchito di aria e volutamente morbido e leggero - garantisce un consumo di soli 3,5 litri al minuto, rispetto ai 5 litri al minuto di un getto normale.

Negli anni il Gruppo Hansgrohe ha continuato a sviluppare tecnologie volte a rendere più efficienti non solo le proprie rubinetterie ma anche le proprie docce. Tra le innovazioni più importanti ricordiamo: EcoSmart, che grazie alla riduzione meccanica della portata del getto riduce del 60% il consumo idrico rispetto ad una rubinetteria classica; AirPower, che col proprio mix di aria e acqua assicura un getto pieno e corposo riducendo l'apporto idrico necessario; CoolStart, che grazie ad un'impostazione particolare nella maniglia dei miscelatori, il getto si apre sempre in posizione fredda, evitando la fuoriuscita di acqua calda se non necessaria.



  © 2009/2021 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino, n°8 dell’11/2/2021 Powered by www.webarea.it