Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 11/07/2020 ore 19:53




pagina precedente

23 Maggio 2020
GROHE ZERO - Raggiunta la produzione CO2-neutra

comunicazione GROHE

GROHE ZERO - Raggiunta la produzione CO2-neutra

● La neutralità nell'emissione di CO2 è un traguardo importante nella strategia di sostenibilità a 360° di GROHE
● Prossimo obiettivo: gli uffici commerciali a zero emissioni entro il 2021
● GROHE aiuta i consumatori a ridurre il proprio impatto ambientale nella vita di tutti i giorni


Düsseldorf/Milano, maggio 2020 - GROHE, brand leader a livello globale nelle soluzioni complete per il bagno e sistemi per la cucina, ha ottenuto una produzione a zero emissioni, raggiungendo un obiettivo centrale nel proprio impegno a lungo termine per la sostenibilità.
"L'iniziativa si collega perfettamente alle numerose misure adottate nei nostri stabilimenti che promuovono la riduzione dell'impatto ambientale e la conservazione delle risorse. Siamo molto orgogliosi di essere pionieri nel nostro settore con il progetto GROHE ZERO" dichiara Thomas Fuhr, COO Fittings LIXIL International e CEO Grohe AG, che aggiunge: "Inoltre puntiamo direttamente al passo successivo: entro la fine del 2021 vogliamo rendere tutti i nostri uffici commerciali nel mondo a zero emissioni".

L'iniziativa contribuisce così anche a un obiettivo primario della strategia di sostenibilità di LIXIL, di cui GROHE fa parte dal 2014, ossia raggiungere entro il 2050 le zero emissioni di carbonio dalle soluzioni per l'ambito domestico.

Per raggiungere l'obiettivo auto-imposto di una produzione CO2-neutra, GROHE utilizza energia "verde" dal luglio 2019 in tutti e cinque gli stabilimenti di produzione LIXIL EMENA e nei centri logistici in Germania. Inoltre, il brand sta investendo in tecnologia solare, impianti di cogenerazione e processi di produzione innovativi come la stampa 3D dei metalli, che consentono un risparmio delle materie prime a garanzia di una catena del valore che preserva le risorse.

Anche le moderne tecnologie del laboratorio di Hemer in Germania e un maggiore riciclo dei materiali hanno contribuito alla costante riduzione dell'impatto ambientale. Tutto ciò ha consentito a GROHE di ridurre le emissioni di gas serra di circa il 40% dall'introduzione del suo programma di sostenibilità nel 2014, con un aumento dell'efficienza energetica pari 24%. Dati, quest'ultimi, che anticipano e superano l'obiettivo prefissato del 20% entro il 2021.

GROHE supporta, inoltre, due importanti progetti per contribuire ulteriormente alla riduzione di emissioni di CO2: il primo in India riguarda il funzionamento di una centrale idroelettrica che consente di sostituire la produzione di energia elettrica derivante da centrali a carbone, il secondo in Malawi riguarda la riparazione e la manutenzione di pozzi utilizzati per ottenere acqua potabile.
Nell'ambito della propria strategia in materia di emissioni, GROHE intende perseguire il triplice approccio di "evitare, ridurre, compensare" e aumentare l'efficienza energetica ogni anno con i propri mezzi, riducendo così la quota di compensazione.


L'approccio di GROHE per una riduzione di CO2 nella vita quotidiana dei consumatori
GROHE è da sempre impegnata ad aumentare la propria sostenibilità, non solo nell'ambito della produzione. Il brand utilizza tecnologie intelligenti per aiutare i consumatori a ridurre al minimo il proprio impatto ambientale:


#1: Il risparmio energetico inizia dal lavabo
Utilizzare nel proprio bagno prodotti selezionati con criterio non fa risparmiare solo energia, ma anche denaro essendo a portata di portafoglio. Tecnologie come GROHE SilkMove ES consentono, infatti, il passaggio di acqua fredda dal rubinetto solo posizionando la leva a metà. Si può così evitare il consumo di acqua calda non necessaria con un risparmio, per una famiglia di quattro persone, di circa 279 kg di CO2 e di 31.412 litri d'acqua all'anno.


#2 Doccia Sostenibile
Per molti, una doccia rinfrescante al mattino è un ottimo modo per iniziare la giornata. Spesso però l'arrivo della temperatura ideale non è immediato e questo porta a un notevole spreco di acqua ed energia. Questo spiacevole inconveniente può essere evitato con l'utilizzo dei termostatici con tecnologia GROHE TurboStat che forniscono un'esperienza doccia più sostenibile, fornendo la temperatura desiderata in una frazione di secondo, mantenendola costante per tutta la durata della doccia.


#3 Acqua filtrata direttamente dal rubinetto della cucina
L'utilizzo di acqua in bottiglie di plastica è molto diffuso, ma sicuramente non rappresenta un comportamento virtuoso in termini di sostenibilità. Durante il processo di produzione e trasporto di un litro di acqua minerale in bottiglia vengono emessi fino a 600 g di CO2[1]. Con i sistemi di filtrazione dell'acqua GROHE Blue Home questo problema viene totalmente risolto; si tratta, infatti, di un rubinetto da cucina che eroga acqua filtrata e refrigerata, liscia, leggermente frizzante o frizzante. Una famiglia di quattro persone può così risparmiare fino a 800 bottiglie di plastica[2] ogni anno e ridurre le loro emissioni di CO2 fino al 61%[3].




  © 2009/2020 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Powered by www.webarea.it