Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 22/03/2019 ore 17:20




pagina precedente

11 Marzo 2019
Mitsubishi Electric, un progetto impiantistico esclusivo e sostenibile

scarica foto

scarica foto
comunicazione MITSUBISHI ELECTRIC

Mitsubishi Electric, un progetto impiantistico esclusivo e sostenibile


Il lussuoso condominio di Via Leopardi 15, nel cuore di Milano, ha scelto le pompe di calore polivalenti per il proprio impianto HVAC centralizzato


Agrate Brianza, 11 marzo 2019 - La Divisione Climatizzazione di Mitsubishi Electric, leader mondiale nella produzione, nel marketing e nella commercializzazione di apparecchiature elettriche ed elettroniche, grazie all'acquisizione di Climaveneta e RC IT Cooling specializzate in soluzioni idroniche per applicazioni industriali, ha installato nell'edificio di prestigio situato in Via Leopardi 15 le pompe di calore polivalenti per il sistema HVAC centralizzato. Una scelta innovativa e sostenibile per offrire il massimo comfort alle nuove ed esclusive soluzioni abitative nate con il restauro di questo edificio.

Il progetto originale

L'edificio storico, situato in Via Leopardi 15 a Milano, è sorto negli anni 60 su progetto di Vico Magistretti, una delle icone dell'architettura milanese di quegli anni, con l'idea di destinare la zona basamentale dell'edificio ad uffici e il resto ad uso residenziale. Alla fine, lo stabile è stato da subito destinato completamente ad uffici.

Il recupero

L'edificio Leopardi15 si componeva inizialmente di circa 10.000 metri quadrati di superficie lorda costruita, da cui, grazie ad un imponente azione di recupero, sono stati creati 75 appartamenti di lusso. Inoltre, grazie ad una complessa opera ingegneristica, sono stati ricavati 3 piani interrati, prima inesistenti, destinati ad accogliere un box auto e una cantina per ciascuna unità abitativa.
Tutto l'intervento di recupero è stato condizionato dalla posizione dello stabile, in un'area vincolata, che imponeva il rispetto di numerosi parametri architettonici e l'osservanza delle geometrie dello stabile originale.

L'importanza del benessere

Grazie alla combinazione di efficienza energetica impiantistica ed efficienza energetica dell'involucro dell'edificio ottenuta dalla progettazione integrata di BMS Progetti, il nuovo complesso di Leopardi 15 risulta essere in classe A. Oggi però la classe energetica non basta per dare pregio all'edificio, il nuovo driver nella progettazione è diventato il benessere degli occupanti, e sempre più spesso clienti e committenti richiedono un comfort ottimale per i propri utenti finali. L'impianto di climatizzazione assume quindi un nuovo ruolo centrale poiché deve essere, non solo altamente performante, ma anche in grado di garantire benessere agli occupanti durante tutto l'anno.

L'impianto di climatizzazione

Per rispettare questi obiettivi Fiel Spa ha realizzato un impianto di climatizzazione invernale ed estiva a quattro tubi, centralizzato per tutto l'edificio e basato su una pompa di calore polivalente NECS-WQ0604; una pompa di calore NECS-CN0704 e una pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria fino a 70 °C EHRHH-HT/S 0302, tutte a marchio Mitsubishi Electric. La centrale termofrigorifera, gestita da ClimaPRO, è collegata a un campo geotermico costituito da 27 sonde di profondità (135 metri).
Il sistema di gestione ClimaPRO è risultato necessario ed essenziale per ottimizzare la centrale termofrigorifera composta da più unità che funzionano con logiche differenti: un'unità polivalente geotermica, una pompa di calore ad aria reversibile con ventilatori centrifughi e un sistema di produzione dell'acqua calda sanitaria ad alta temperatura, che sfrutta il fluido termico a bassa temperatura prodotto dalla pompa di calore.

La diffusione dei fluidi in ambiente avviene attraverso pannelli radianti a secco, posti a soffitto o a pavimento in grado di garantire condizioni termo-igrometriche interne ottimali, sia in regime invernale che in raffrescamento estivo. Sono stati inoltre installati dei fan coil a supporto, per la deumidificazione e in caso di picchi estivi.

Una realizzazione di successo

L'impianto così composto consente di raggiungere i driver prefissati dal progetto, bassa manutenzione e efficienza energetica grazie ai COP e gli EER elevati delle unità a marchio Mitsubishi Electric, flessibilità nell'utilizzo e sostenibilità.

"I prodotti e le soluzioni di Mitsubishi Electric sono realizzate per soddisfare le diverse esigenze di destinazione d'uso, garantendo il massimo comfort ed elevate prestazioni, sempre prestando particolare attenzione alla salvaguardia ambientale", afferma Fabrizio Maja, Deputy Director di Mitsubishi Electric. "Continua il nostro impegno in quei progetti che hanno l'obiettivo di recuperare e riqualificare il patrimonio immobiliare ormai dismesso e siamo lieti che il nostro sistema di pompe di calore sia stato scelto per questo prestigioso edificio".


FOTO
foto 1
foto 2
foto 3
foto 4
foto 5
foto 6
foto 7
foto 8


Per saperne di pił su MITSUBISHI ELECTRIC

facebookyoutube


  © 2009/2019 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Powered by www.webarea.it