Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 15/08/2019 ore 23:50




pagina precedente

07 Febbraio 2019
Daniele Giaffreda anticipa le novità della 4° edizione di Mostra Elettrotecnica

Daniele Giaffreda
scarica foto
comunicazione MEF

PENSIERI ILLUMINATI: Daniele Giaffreda anticipa le novità della 4° edizione di Mostra Elettrotecnica


Mostra Elettrotecnica si presenta al mercato nella sua 4° edizione con grandi novità.

Sarà una Mostra ancora più grande e ricca di eventi, installazioni multimediali e workshop. Novità assoluta è il cambio di location. Per tre edizioni consecutive Mostra Elettrotecnica si è svolta alla Stazione Leopolda di Firenze, questa volta invece avrà una nuova collocazione all'interno della Fortezza da Basso. L'esposizione verrà concentrata nel padiglione Spadolini, il più grande del polo fieristico fiorentino, con due piani interamente dedicati al mondo dell'elettrotecnica divisi in settori tematici. L'area dedicata alla ristorazione e sede dello stand MEF invece sarà nel padiglione adiacente, il Cavaniglia. Dunque si raddoppiano gli spazi espositivi con circa 12.000 metri quadrati, aumentano di conseguenza il numero degli espositori anche grazie al settore della termoidraulica che dopo tre anni in MEF sta crescendo in modo esponenziale. Tutto questo concentrato in 4 giorni di esposizione dal 27 al 30 Marzo 2019.


Electric Love è il claim che identifica la campagna pubblicitaria di questa edizione, perché questa scelta?

L'edizione precedente è stata accompagnata dalla campagna "Rinascimento elettrico", una celebrazione tra Firenze e Mostra Elettrotecnica dove la Venere di Botticelli, icona del rinascimento fiorentino e presa a simbolo di innovazione, ricerca e sviluppo è stata testimonial della nostra comunicazione. Un enorme successo ed un messaggio nel quale l'azienda tutt'ora si riconosce in quanto il rinnovarsi e l'innovarsi fa parte del nostro DNA aziendale. In questa quarta edizione abbiamo voluto sottolineare un altro aspetto fondamentale che caratterizza MEF: l'amore e la passione con cui affrontiamo il nostro lavoro, svolto esclusivamente per soddisfare al meglio le esigenze della nostra clientela. Abbiamo sentito la necessità di uscire fuori con un grande messaggio positivo ed energico partendo dall'assunto che è l'amore che muove tutto, business compreso. Da queste considerazioni è nata la campagna "Electric Love - Illuminati di energia positiva" ideata dal nostro brand manager Luca Janovitz, già creatore di "Rinascimento Elettrico", insieme al suo staff.


Nella quarta edizione dobbiamo aspettarci un'evoluzione del format "Mostra Elettrotecnica" o gli ingredienti saranno sempre gli stessi?

Mostra Elettrotecnica è prima di tutto un evento commerciale dove si crea e si sviluppa business: questo è e rimarrà un aspetto monolitico della nostra manifestazione. Arrivati al punto a cui siamo arrivati, dove la nostra è la prima fiera di settore in Italia, sento la necessità di farle fare un ulteriore salto qualitativo. Vedo nel nostro evento una grande opportunità per organizzare qualcosa di bello ed integrativo che rimanga nel cuore delle persone. L'ambizione è quella di affiancare all'evento commerciale una serie di esperienze emozionali e culturali da donare alla città di Firenze e, in generale, rivolte a tutto il territorio nazionale. L'elemento innovatore dunque, che già in questa edizione verrà ampliato rispetto alle edizioni precedenti sarà quello culturale. In un momento storico in cui tutto il paese è affamato di cultura, ritengo che solo tramite la conoscenza e l'apprendimento si è in grado di prendere coscienza di sé e ampliare le proprie capacità. Per questo motivo abbiamo voluto utilizzare per la nostra campagna di comunicazione una selezione di "personaggi illuminati". Ognuno di essi rappresenta un'icona del nostro tempo: capace "di accendere gli animi" delle persone comuni riuscendo a diventare simbolo attraverso un contraddistinto modo di vedere l'amore. Saranno proprio loro a prendere vita e divulgare i loro messaggi di energia positiva nel padiglione Cavaniglia grazie ad un'installazione multimediale di Felice Limosani, artista visionario e multidisciplinare con il quale abbiamo firmato la precedente installazione della terza edizione " The Lyrics of Light".


Nell'edizione passata avete aperto la mostra anche agli studenti, anche in questa edizione verrà ripetuta l'iniziativa?

Nelle passate edizioni la nostra manifestazione è stata vicina al mondo delle scuole professionali organizzando eventi dedicati agli studenti con l'intento di facilitarne l'ingresso al mondo del lavoro. Nella giornata del Sabato, nella scorsa manifestazione, sono venuti a trovarci oltre 1500 ragazzi provenienti da 20 istituti tecnici differenti. Un grandissimo successo e un grande orgoglio per MEF che crede nel valore dei giovani da sempre. Per noi, gli studenti di oggi saranno i clienti di domani e, nella migliore delle ipotesi, futuri collaboratori. Per questo, anche nella quarta edizione ci sarà un'intera giornata dedicata al mondo delle scuole. Invece del Sabato, l'appuntamento con i ragazzi sarà Mercoledì 27, giorno di inaugurazione della mostra, dove le scuole saranno nostre ospiti d'onore.


MEF è ormai una realtà nazionale, perché un vostro cliente fuori regione dovrebbe venire a visitare Mostra Elettrotecnica a Firenze?

Mostra Elettrotecnica ha l'ambizione di diventare una vetrina nazionale del settore elettrotecnico e termoidraulico. È la sfida di questa quarta edizione, diventare attraenti anche per le altre regioni come lo siamo per la Toscana, solo così potremo dire di avere fatto il salto di qualità. Partecipare alla nostra manifestazione è prima di tutto una grande opportunità commerciale. In fiera si troveranno soluzioni e offerte commerciali valide esclusivamente per i 4 giorni di esposizione. Oltretutto è un'occasione di formazione professionale, con work shop di alto livello organizzati dai più grandi produttori a livello italiano ed internazionale, con rilascio di crediti formativi. Infine, e forse questo è l'aspetto più importante, visitare Mostra Elettrotecnica sarà un'esperienza umana, qualcosa di bello da ricordare. Perché se riusciremo a regalare un'emozione questa rimarrà sempre nel cuore di chi l'ha vissuta. Questo è quello che vogliamo fare e riuscirci sarà il nostro più grande successo.


Qual'è la formula di successo che ha reso Mostra Elettrotecnica la prima fiera commerciale di settore in Italia per numeri espressi?

Passione, dedizione, lavoro di squadra e attenzione maniacale per le esigenze dei nostri clienti. Non posso non citare l'immenso sforzo che tutti i miei collaboratori fanno per organizzare Mostra Elettrotecnica. Abbiamo la fortuna di avere, nella persona di Stefano Turco, un ottimo project manager affiancato dall'assistenza del nostro responsabile marketing Andrea Arcangiolini che insieme alla direzione condividono ogni dettaglio di questo evento. Insieme a loro, a cascata, per i giorni di esposizione, gli oltre 600 collaboratori MEF diventano un unico motore, spinto da una grande energia positiva con la sola motivazione di rendere questo evento semplicemente il migliore del settore. Senza di loro e senza il loro entusiasmo Mostra Elettrotecnica non esisterebbe.




  © 2009/2019 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Powered by www.webarea.it