Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 12/11/2019 ore 18:02




pagina precedente

24 Ottobre 2019
Illuminante: focus sul futuro

scarica foto

comunicazione Light + Building


Illuminante: focus sul futuro

La nuova generazione di apparecchi di illuminazione crea light setting adatti a ogni circostanza. E questo grazie alla digitalizzazione, che è la forza trainante dello sviluppo di funzioni sincrone, nuove possibilità applicative e nuovi design in ambiti
innovativi. Gli ultimi trend e sviluppi del settore dell'illuminazione saranno messi a fuoco a Light + Building, dall'8 al 13 marzo 2020 a Francoforte sul Meno. In combinazione con le tecnologie avanzate per gli edifici, gli espositori internazionali di Light + Building offriranno un'affascinante visione delle tecnologie del futuro.

Sul lavoro oggi è richiesta la massima agilità, mentre la sfera del tempo libero è permeata da un costante desiderio di flessibilità. Tutti gli ambiti della vita risultano così in continua trasformazione. Sistemi variabili e dinamici possono essere di supporto e rivelarsi utili nelle situazioni e nei luoghi più disparati. L'aiuto maggiore proviene dalla luce, che esercita un influsso sull'intero organismo umano.

Focus futuristico
Nuovi concept consentono sempre più spesso di fare a meno dei cavi di  alimentazione. Allo stesso tempo, alla tecnologia LED si chiede di offrire più lumen e di ridurre il consumo di energia e il formato delle lampade. Il nuovo dinamismo così acquisito diventa l'elemento chiave del design. La forma e la funzione vengono integrate in modo divertente nell'interior design. I fili di rame che conducono l'elettricità per gli apparecchi illuminanti vengono incorporati ad esempio in vele di stoffa e, a seconda
delle esigenze, sono visibili o nascosti.

Adattabilità luminosa
Light + Building 2020 mostrerà come qualsiasi forma sia concepibile in materia di apparecchi di illuminazione: le lampade si trasformano in dichiarazioni poetiche, in accessori eleganti, opulenti e filigranati dei nostri ambienti domestici e degli spazi di lavoro. Non importa se accese o spente, sempre altamente performanti, sempre dinamiche. Inoltre è anche il momento di materiali finora non ‘light friendly': pelle, tessili, tessuti a rete e tessuti ultraleggeri, carta, cartone, sughero, gomma e
anche porcellana, ceramica e materiali riciclati fanno il loro ingresso nel mondo del lighting design, con superfici sorprendenti e strutture di lavorazione senza precedenti.

L'efficienza produce sostenibilità
Questa variabilità consente di produrre apparecchi illuminanti ricorrendo anche a materiali sostenibili. Il settore dell'illuminazione adotta un approccio ecologico anche sul fronte del consumo energetico. Grazie alle intelligenti funzioni supplementari degli efficientissimi LED è possibile incorporare molte funzioni in un'unica lampada. Ogni atmosfera di luce, da calda a fredda, dalla perfetta luce da lavoro fino all'atmosfera suggestiva del lume di candela è realizzabile con una sola lampada.
Pannelli sensibili al tocco per regolare la luminosità vengono elegantemente integrati nel design, con un conseguente aumento del comfort. Lo stesso dicasi per l'innovativa tecnologia warmDim, che adatta automaticamente la temperatura di colore delle lampade alla luminosità naturale. La possibilità di regolare l'intensità della luce in base all'ora consente automaticamente un basso consumo energetico. Gli apparecchi di illuminazione, che in alcuni casi assomigliano già a delle
stazioni multimediali, possono inoltre essere utilizzati in modo efficiente a lungo nel tempo. Invece di acquistare un nuovo modello è possibile aggiornare il software del vecchio prodotto, riducendo così in maniera significativa il consumo di materiali.

Il digitale non è solo una sequenza di 0 e 1
La digitalizzazione dell'illuminotecnica è l'elemento chiave per garantire un elevato grado di connettività, ad esempio attraverso il Bluetooth o le reti Wi-Fi e LAN. Non a caso, infatti, la connettività è uno dei temi centrali della prossima edizione che segna il 20° anniversario di Light + Building. Espositori internazionali utilizzano la fiera leader mondiale di Francoforte per presentare a un pubblico altrettanto internazionale le loro innovazioni ed esempi di connettività. Il claim dell'edizione 2020 recita "Connecting.Pioneering.Fascinating". Il terzo elemento del claim, "Fascinating", si riferisce in particolare alla promozione di prodotti ibridi. Ad affascinare non è solo il distacco dai materiali convenzionali, ma in particolare le nuove funzioni e proprietà degli apparecchi di illuminazione. Un risultato ottenuto spesso anche distaccandosi dagli stili tradizionali.

Forgiare il futuro
La sorprendente varietà del design è resa possibile anche dal formato sempre più ridotto delle lampade moderne. Le microstrutture dei LED consentono di incorporare negli apparecchi di illuminazione altre funzioni o prodotti, ad esempio, corpi illuminanti realizzati con materiali acustici assorbono perfettamente il suono negli uffici open space. Gli apparecchi di illuminazione possono diventare un tutt'uno con i ripiani di una libreria oppure essere progettati in modo da fungere da vaso allo stesso tempo.

Verso l'obiettivo con stile
La gamma di prodotti per l'illuminotecnica e l'illuminazione decorativa presentata a Light + Building è enorme e sapersi orientare è quindi essenziale per avere successo in fiera. Di grande aiuto è qui l'ufficio stile bora.herke.palmisano, che cura il Trend Show allestito nel padiglione 6.2. Qui i visitatori potranno scoprire i trend dell'interior design più  all'avanguardia in selezionate varianti stilistiche. Particolarmente interessante è che ogni articolo in mostra è etichettato con il nome del produttore e - nel caso dell'illuminazione decorativa - con l'indicazione della posizione in fiera, garantendo così un facile orientamento a tutti i visitatori che desiderano ulteriori informazioni sui prodotti.

Young Design
Sono pochi i luoghi in cui il design autentico viene presentato in anteprima al pubblico. L'area Young Design di Light + Building è senza dubbio uno di questi. Qui giovani talenti presentano esclusivi pezzi unici a un pubblico professionale internazionale. L'obiettivo: rendere il light design innovativo pronto per la produzione in serie. La data di chiusura delle iscrizioni è il 15 dicembre 2019.


Per saperne di pił su LIGHT & BUILDING

facebooktwitteryoutubegoogle plus


  © 2009/2019 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Powered by www.webarea.it