Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 23/07/2024 ore 00:02




pagina precedente

25 Ottobre 2023
Tecnologia Viega nel primo hotel citizenM d'Italia

comunicato stampa

Tecnologia Viega nel primo hotel citizenM d'Italia

Sistemi Smartpress e valvole Easytop nel nuovo albergo della Capitale

A Roma, nei pressi dell'isola Tiberina, il gruppo olandese citizenM ha scelto la tecnologia Viega per dare vita al primo dei suoi hotel di affordable luxury 4 stelle in Italia. La nuova struttura da 170 camere nasce dalla ristrutturazione di un edificio anni ‘50 di circa 7.000 mq che si sviluppa su 6 piani fuori terra e 1 interrato.

Se l'obbiettivo del concept citizenM è attirare una clientela amante del design contemporaneo abituata alla mobilità (con la M del brand intesa appunto come mobile) il cuore tecnologico dell'accoglienza deve garantire un comfort senza compromessi, di qui l'esigenza di una rete impiantistica idraulica che rappresenti l'avanguardia tecnica del settore e la scelta dei sistemi Viega per garantire sicurezza e salubrità dell'acqua.
Per gli impianti di acqua potabile, riscaldamento e raffrescamento la scelta dei progettisti del citizenM di Roma è ricaduta in particolare su tubi e raccordi polimerici Viega Smartpress, un sistema a pressare che unisce acciaio inossidabile e bronzo disegnato per ottimizzare il flusso dell'acqua e ridurre al minimo le perdite di carico. In totale sono stati posati 3.300 m di tubazioni in verghe - per la distribuzione principale e 2.500 m in rotolo -, per i tratti di allacciamento ai terminali di impianto, nelle dimensioni da 16 a 63 mm.

L'impianto di riscaldamento-raffrescamento è stato realizzato a 4 tubi a servizio delle unità termoventilanti poste nel controsoffitto e alimentato da acqua proveniente da 4 pompe di calore installate nel locale tecnico posto al piano interrato.

Per le reti di distribuzione dell'acqua potabile gli impiantisti hanno utilizzato Viega Smartpress sia per la distribuzione principale, sviluppata in prevalenza lungo i corridoi dell'edificio, sia per quella terminale collegata ai singoli sanitari. In questo caso provvedono alla produzione di acqua calda 2 pompe di calore, con 2 scambiatori a piastre che precedono i 2 serbatoi di accumulo posti al piano interrato. Per sezionare la distribuzione e rendere possibili le operazioni di manutenzione nelle singole camere sono state invece impiegate le valvole Viega Easytop. Un ampio set di adattatori ha facilitato le operazioni di collegamento dei tubi Smartpress a componenti con estremità come le unità termoventilanti, dotate di connessioni filettate.


Flessibilità e affidabilità Viega: la parola all'installatore
Particolarmente apprezzato dagli installatori che hanno seguito il cantiere del nuovo citizenM il fatto di poter disporre di una sola tipologia di tubo per ogni impiego. Una soluzione particolarmente facile da utilizzare anche grazie all'assenza di o-ring interno. "Il che è una variabile in meno a cui fare attenzione, specialmente in questo progetto dove si aveva a che fare con tubazioni dedicate all'acqua fredda (fino a circa 7 °C) che calda (fino a 45/50 °C)" sottolinea il responsabile degli impianti Alessandro Frillici di Italiana Tecnologie, che utilizzava i sistemi Viega per la prima volta. "Per le misure più piccole avevamo un tubo fornito già isolato, con specifiche tecniche conformi alle indicazioni del D.P.R. 412/93. Un tubo molto flessibile e pratico da curvare, con un ridottissimo effetto memoria: cioè mantiene la forma assegnata anche dopo la piegatura.

Un altro grande vantaggio apprezzato dall'installatore è la rapidità operativa in quanto "non serve calibratura nella preparazione del tubo - senza scordare la possibilità di lavorare in assoluta comodità, anche nelle installazioni aeree in cavedio - il tutto grazie alle Pressgun Viega, leggere e maneggevoli", continua Frillici. Da evidenziare anche come sia estremamente facile collegare il tubo Smartpress a componenti con estremità di vario tipo - come ad esempio le unità termoventilanti, dotate di connessioni filettate - grazie all'ampio set di adattatori. L'ultimo plus dei sistemi Viega è legato alla qualità di materiali come l'acciaio inossidabile del corpo dei raccordi. "Infatti, usare un sistema multistrato con particolarità uniche nel suo genere è un valore aggiunto che i committenti apprezzeranno. Infine, i raccordi dal flusso ottimizzato ci hanno consentito di operare comodamente con diametri minori rispetto a sistemi tradizionali, ottenendo un dimensionamento razionale dell'impianto", nota ancora l'installatore Alessandro Frillici.




  © 2009/2024 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino, n.8 dell'11/02/2021 Powered by www.webarea.it