Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 22/05/2024 ore 10:28




pagina precedente

14 Maggio 2024
SIGNIFY definisce nuovi ambiziosi obiettivi Net Zero

Comunicato Stampa 


Signify definisce nuovi ambiziosi obiettivi Net Zero convalidati dalla Science Based Target initiative (SBTi)

 

• L'azienda si impegna a ridurre le emissioni assolute di gas serra scope 1, 2 e 3 del 90% senza ricorrere all'utilizzo di crediti di carbonio entro il 2040.
• Entro il 2030, l'obiettivo è invece quello di ridurre le emissioni del 50%.
• Nel 2024 verrà infine introdotto un Climate Transition Plan dettagliato.

 

Milano - Signify (Euronext: LIGHT), leader mondiale nell'illuminazione, ha annunciato di avere implementato la propria azione di contrasto al cambiamento climatico definendo il nuovo ambizioso obiettivo Net Zero, che consiste nel raggiungere emissioni nette pari a zero. L'azienda ha dichiarato di voler raggiungere l'obiettivo Net Zero entro il 2040 e che si impegnerà a ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) scope 1, 2 e 3 del 90% senza ricorrere all'utilizzo di crediti di carbonio. Questi obiettivi sono stati esaminati e convalidati dalla Science Based Targets initiative (SBTi).

 

"Crediamo di dover svolgere un ruolo importante nella transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio. Nel corso degli anni, la nostra dedizione all'innovazione in chiave sostenibile ci ha permesso di continuare a superare le barriere tecnologiche sviluppando prodotti LED e sistemi connessi sempre più efficienti dal punto di vista energetico", ha affermato Maurice Loosschilder, Global Head of Sustainability di Signify. "La riduzione delle emissioni assolute è sempre stata la colonna portante della nostra azione di contrasto al cambiamento climatico. Dal 2010, abbiamo ridotto la nostra impronta di carbonio operativa di oltre il 75%. Grazie alla combinazione di miglioramenti radicali nell'efficienza dei nostri prodotti e di centinaia di iniziative attuate nelle fabbriche, negli uffici e in tutte le nostre attività, dal 2019 abbiamo dimezzato le emissioni di gas serra di tutta la nostra filiera produttiva".

Nel 2019, Signify è stata una delle prime 30 aziende al mondo a veder convalidati i propri obiettivi di riduzione delle emissioni di carbonio dalla SBTi, in modo che fossero allineati con l'obiettivo di sostenibilità di 1,5 gradi fissato dalle Nazioni Unite con gli Accordi di Parigi. Avendo già superato gli obiettivi 2025, Signify ha fissato ulteriori obiettivi di riduzione a breve e a lungo termine e, nel 2024, introdurrà un vero e proprio Climate Transition Plan.

 

I seguenti obiettivi di sostenibilità sono stati esaminati e convalidati come obiettivi Net Zero su base scientifica:

• Obiettivo generale Net Zero: Signify si impegna a raggiungere l'obiettivo di emissioni nette di gas serra pari a zero in tutta la sua filiera produttiva entro il 2040.
• Obiettivi a breve termine: Signify si impegna a ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) scope 1 e 2 del 50% rispetto al 2019 entro il 2030. Signify si impegna, inoltre, a ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) scope 3 del 50% sempre entro il 2030.
• Obiettivi a lungo termine: Signify si impegna a ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) scope 1 e 2 del 90% rispetto al 2019 entro il 2040. Signify si impegna inoltre a ridurre le emissioni assolute di gas serra (GHG) scope 3 del 90% sempre entro il 2040.

 

A partire dal 2019, Signify ha raggiunto una riduzione complessiva di 334 milioni di tonnellate di CO2e, oltre il livello richiesto per raggiungere l'obiettivo di sostenibilità di 1,5 gradi fissato dalle Nazioni Unite con gli Accordi di Parigi

Con il programma di sostenibilità Brighter Lives, Better World 2025 Signify si impegna a raddoppiare il proprio tasso di decarbonizzazione entro il 2025 in linea con l'obiettivo di 1,5 gradi fissato dagli Accordi di Parigi. L'azienda è determinata a ridurre le emissioni della sua intera filiera produttiva partecipando al programma CDP Supply Chain e incoraggiando anche i fornitori a impegnarsi in obiettivi basati su dati scientifici.

 

"Siamo davvero orgogliosi di far parte dell'ambizioso movimento globale per la decarbonizzazione delle aziende. Speriamo che la convalida dei nostri obiettivi di sostenibilità da parte della SBTi possa essere di esempio per tutto il comparto, mentre raddoppiamo gli sforzi per ridurre le emissioni di tutta la nostra filiera produttiva, in linea con l'obiettivo di 1,5 gradi fissato dagli Accordi di Parigi", ha concluso Loosschilder.

Informazioni sulla Science Based Target initiative
La Science Based Targets initiative (SBTi) è una collaborazione tra il Carbon Disclosure Project (CDP), lo United Nations Global Compact, il World Resources Institute (WRI) e il World Wide Fund for Nature (WWF). Lanciata nel 2015, la SBTi promuove le migliori pratiche nella definizione di obiettivi di sostenibilità fissati su base scientifica e valuta in modo indipendente gli obiettivi delle aziende.

 




  © 2009/2024 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino, n.8 dell'11/02/2021 Powered by www.webarea.it