Utilizziamo i cookie per abilitare e migliorare le funzionalita' del sito web, servire contenuti per voi piu' pertinenti. E' possibile rivedere la nostra privacy policy cliccando qui e la nostra cookie policy cliccando qui.
Se chiudi questo avviso, acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per modificare le impostazioni dei cookies clicca qui



ultimo aggiornamento 12/06/2024 ore 16:25




pagina precedente

10 Giugno 2024
Trattamento dell'aria: una novità di MITSUBISHI Electric

scarica foto

Comunicazione MITSUBISHI ELECTRIC


Trattamento dell'aria: una novità di Mitsubishi Electric


Oggi trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in ambienti chiusi e, grazie al trattamento dell'aria, possiamo raggiungere il massimo livello possibile di comfort.

 

Mitsubishi Electric questo lo sa bene, l'azienda ha infatti brevettato AIRME, una gamma di unità di trattamento aria compatta e pre configurata con una portata d'aria da 3.000 a 20.000 m³/h dedicata alla climatizzazione completa di ambienti di piccole e medie dimensioni (raffreddamento, riscaldamento, umidificazione e deumidificazione) con rinnovo dell'aria fino al 100%.

 

Oggi la famiglia si amplia con w-AIRME, la nuova unità con batteria idronica e con potenza frigorifera da 10 a 150 kW e range di portata d'aria da 3.000 a 20.000 m3/h.

 

L'ultima arrivata in casa Mitsubishi Electric è equipaggiata con una batteria di trattamento aria ad acqua ed è provvista di  controllo integrato di serie (AIR 3000+). Inoltre, è possibile collegarla al nuovo sistema di supervisione B.EYELink.

 

Disponibile in tre diverse funzioni: AR con funzionamento tutto ricircolo con 100% di aria ricircolata, MF con funzionamento con miscela aria di ricircolo + aria esterna e HR-P con configurazione con recuperatore di calore sensibile a piastre che permette il funzionamento con il 100% di aria esterna.

 


Per saperne di pił su MITSUBISHI ELECTRIC

facebookyoutube


  © 2009/2024 MERCATO TOTALE - P.I. 09395420012 Home Page | Contattaci | Newsletter | Privacy policy | Cookie policy   
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Torino, n.8 dell'11/02/2021 Powered by www.webarea.it